Settore Industrial

Assemblaggio

Impacchettatrice

L’impacchettatrice ha lo scopo di assemblare le piastre positive, negative, mezze negative ed i separatori per creare il gruppo da inviare alla macchina C.O.S.. La dimensione ed il modello del gruppo vengono selezionati dal pannello di interfaccia operatore. Per il cambio delle dimensioni dei gruppi sono necessarie alcune semplici regolazioni (tempo previsto per il cambio circa 10 minuti). La macchina è costituita da:

  •  N° 4 GRUPPI DI LAVORAZIONE PIASTRE (POSITIVA-NEGATIVA-MEZZA NEGATIVA)
  •  N° 3 MAGAZZINI DI STOCCAGGIO SEPARATORI
  •  N° 1 TRASPORTO A CATENA COMPLETO DI ASCENSORE PER LA COMPOSIZIONE DEI PACCHI
  • SISTEMA DI ROTAZIONE 90° PER I PACCHI IN USCITA
  • QUADRO ELETTRICO-ELETTRONICO GENERALE DI GESTIONE
  • PROTEZIONE E CAPPE DI ASPIRAZIONE
  • OPTIONAL: DOPPIA LAVORAZIONE SU PIASTRE MEZZE NEGATIVE
  • OPTIONAL: NASTRO PER RACCOLTA SFRIDI
Leggi tutto

  1. N° 4 GRUPPI DI LAVORAZIONE PIASTRE (POSITIVA-NEGATIVA-MEZZA NEGATIVA): il gruppo è composto da una piccola rulliera motorizzata con rulli frizionati, sulla quale l’operatore appoggia la pila di piastre. E’ possibile depositare fino a 50 piastre per magazzino. Tale rulliera conduce la pila di piastre all’interno della macchina con un movimento passo-passo e le posiziona al di sotto di un sistema denominato ‘pick-place’, che ha il compito di prelevare, tramite un manipolatore pneumatico, una piastra per volta e posarla su un trasporto a catene. Sulla catena sono state realizzate delle apposite vaschette dove vengono alloggiate le piastre: in questo modo la piastra rimane guidata durante le successive lavorazioni. Il movimento della catena è passo-passo e conduce la piastra inizialmente sotto la stazione di tranciatura della bandiera, successivamente sotto la spazzolatura ed infine, con un ultimo passo, la posiziona sotto un altro sistema ‘pick-place’ che la preleva e la deposita sul trasporto a catena principale che conduce la piastra sulla stazione di formazione del pacco. La stazione è completa di sistema pneumo-meccanico, regolabile elettricamente, che garantisce la posizione delle piastre sotto le stazioni.
  2. N° 3 MAGAZZINI DI STOCCAGGIO SEPARATORI: il gruppo è composto da un trasporto a catena passo-passo sul quale l’operatore posiziona la pila di separatori, nel modo indicato. La stazione è completa di un sistema ‘pick-place’ che preleva, mediante delle apposite ventose, un separatore per volta e lo deposita sulla piastra posizionata sul trasporto principale.
  3. N° 1 TRASPORTO A CATENA COMPLETO DI ASCENSORE PER LA COMPOSIZIONE DEI PACCHI: trasporto a catena (lunghezza circa 9000 mm) costituito da un telaio in FE e catena speciale, completa di apposite vaschette che garantiscono la centratura ed il trascinamento delle piastre, senza che queste vengano rovinate. Il trasporto è movimentato da motoriduttore con controllo di inverter. In uscita al trasporto viene inserito un sistema elettromeccanico, che consente la formazione dei pacchi dando la possibilità al manipolatore preposto di lavorare sempre ad una sola quota di deposito piastre. Questo sistema è basato su una combinazione di appoggi meccanici in grado di abbassarsi passo-passo non appena viene appoggiata una piastra; al completamento del pacco il meccanismo scende e lo deposito su di un altro trasporto a catene, posto al di sotto; contemporaneamente  un’altra serie  di appoggi meccanici è già pronta a ricevere altre piastre per la preparazione di un altro pacco.
  4. SISTEMA DI ROTAZIONE 90° PER I PACCHI IN USCITA: tale sistema è costituito da un piccolo trasporto a catena motorizzato, posizionato in uscita, che raccoglie il pacco proveniente dalla macchina. Mediante un motoriduttore il trasporto compie una rotazione di 90° in senso antiorario e scarica quindi il pacco indirizzandolo verso un altro piccolo trasporto a catena, completo di spintore pneumatico che lo spingerà sul polmone di alimentazione della macchina C.O.S.
  5. QUADRO ELETTRICO-ELETTRONICO GENERALE DI GESTIONE: quadro elettrico di gestione della macchina, completo di PLC Siemens S7, corredato di pulsantiere distribuite sulla macchina in posizioni accessibili per l’operatore completo di pannello per il dialogo con l’operatore mod. OP17.
  6. PROTEZIONE E CAPPE DI ASPIRAZIONE: la protezione è realizzata con profilati di alluminio e pannelli in lexan, completa di aperture per l’accesso alle regolazioni ed alle manutenzioni, realizzata nel rispetto delle vigenti normative europee. Nelle zone di tranciatura  bandiere verranno predisposti dei raccoglitori di sfridi e saranno posizionate delle cappe per l’aspirazione delle poleveri
  7. OPTIONAL – DOPPIA LAVORAZIONE SU PIASTRE MEZZE NEGATIVE: se necessario sui moduli di magazzino piastre mezze negative verrà installata una seconda stazione di tranciatura, composta da un punzone movimentato da pistone idraulico, che consente di stabilire la misura precisa dell’intera piastra. La stazione sarà corredata da sistema automatico per il recupero dello sfrido della piastra in eccesso.
  8. OPTIONAL – NASTRO PER RACCOLTA SFRIDI: è possibile porre un nastro trasportatore sotto i gruppi di tranciatura delle piastre negative per raccogliere gli sfridi e scaricarli in un cassone di raccolta.
Tabella Prodotto

Nome della macchina

IMPACCHETTATRICE

Produttività

N° 16 piastre positive al min./N° 120 piastre ora

N° 2 pacchi al min. fino a grandezza 8

Dimensioni piaster processabili

Larghezza da 145 a 210 mm

Lunghezza da 152 a 650 mm

Dimensioni macchina

1000 (L) x 4200 (L) x 2000 (A)

Peso

Approx 3000 Kgs